culturacaibz.

cosa

mostra Gasherbrum IV

quando

dal 21settembre 2019

al 04 gennaio 2020

dove

CENTRO TREVI

via Cappuccini 28

Bolzano

orari

orari di apertura

del Centro Trevi

contattaci

per saperne di più e rimanere aggiornato sugli eventi di culturacaibz inserisci qui la tua mail 

culturacaibz

è in piazza delle erbe 46 a Bolzano

tel: 0471-978172 - fax: 0471-979915   mail: info@caibolzano.it 

Nei giorni di sabato e domenica 07/08 - 14/15 - 21/22 DICEMBRE la Mostra resterà aperta con orario continuato dalle ore 10,30 alle ore 17,30

  • CAI BOLZANO
  • CAI ISTAGRAM
  • SENTIERO ITALIA
  • CAI LINKEDIN

dal 21 SETTEMBRE 2019

  al 04 GENNAIO 2020

GASHERBRUM IV - 1958

VERSO LA MONTAGNA

DI LUCE

Centro Trevi - Bolzano

Nei giorni di sabato e domenica 07/08 - 14/15 - 21/22 DICEMBRE la Mostra resterà aperta con orario continuato dalle ore 10,30 alle ore 17,30

prossimamente

Mostra Gasherbrum IV- 1958 Verso la Montagna di Luce

Libro

GASHERBRUM IV. LA MONTAGNA LUCENTE

a cura di Alessandro Giorgetta e Anna Girardi

Il libro è il catalogo ufficiale della Mostra ed è acquistabile presso la libreria UBIK -  in via Grappoli, 7 a Bolzano

Evento

Mercoledì 27.11 ore 18.00
 

Centro Trevi

CAMPO SENTIERI DOLOMITI

PATRIMONIO MONDIALE UNESCO

 

nell’ambito della proposta:

SOSerrai per la ricostruzione dei Serrai di Sottoguda

 

a cura della Fondazione Dolomiti UNESCO

Abbiamo negli occhi e nel cuore le immagini della desolazione e del dolore provocati dalla tempesta Vaia, che il 29 ottobre scorso ha portato distruzione nelle Dolomiti. Il senso d’impotenza ha subito lasciato il posto alla volontà di reagire. E ora questa volontà può estendersi a tutti coloro che vogliono dare il loro contributo.

Il progetto di recupero

La tempesta Vaia del 29 ottobre 2018 ha distrutto il tracciato pedonale, reso inservibili ponti, muri d’argine, muri a retta e ha asportato tutto il materiale che formava il greto del torrente Pettorina, rendendo inaccessibile la spettacolare gola che unisce la Marmolada al paese di Sottoguda, uno dei “Borghi più belli d’Italia”

Proiezione del film


LA MONTAGNA AL FEMMINILE. VIAGGIO
ATTRAVERSO LA STORIA DELL’ALPINISMO
di Ingrid Runggaldier e Wolfgang Thomaset
(2002) 52 min.
a cura del Centro Audiovisivi e Fondazione UPAD

Mercoledì 04.12 ore 16.00
Centro Trevi

Nella storia dell’alpinismo le donne sono pressoché invisibili. Eppure anche loro hanno contribuito al suo sviluppo. Questo film è un viaggio attraverso la storia dell’alpinismo femminile, il tentativo di illuminare alcuni dei loro nomi e imprese, di definire il loro ruolo dagli inizi del turismo alpino ad oggi.

Serata Culturale

Venerdì 06.12 ore 20.30
 

Teatro Comunale in Galleria Telser

a cura del CAI sezione di Bolzano

 

Serata con Maurizio Zanolla “Manolo”


ERAVAMO IMMORTALI
Uno dei più grandi scalatori italiani e internazionali, che
ha contribuito a cambiare per sempre il volto dell’arrampicata, convinto che la qualità del “viaggio” fosse più importante della meta e che ogni traguardo portasse con sé una forma di responsabilità.

La famiglia, gli affetti, le esperienze giovanili, gli amici delle prime scalate, le vie aperte spesso in libera e in solitaria, il tentativo di conquistare gli 8000 metri del Manaslu, fino a capolavori dell’arrampicata come Eternit e Il mattino dei maghi: non un elenco di scalate o delle vie più difficili, ma l’affresco delle esperienze più significative, più intense e toccanti di una vita vissuta alla ricerca dell’equilibrio.

Mostra

di Riccarda de Eccher

Da domenica 08.12.2019 a venerdì 31.01.2020

"DOLOMITI - ACQUERELLI"

a cura del CAI, sezione di Bolzano
con il Patrocinio della Fondazione Dolomiti UNESCO

Inaugurazione il 09 dicembre ore 18,00

Centro Trevi

Una dozzina di opere in cui l’artista declina in arte la sua grande
passione per la montagna ed in particolare per le Dolomiti, che ha molto salito e amato. La sua prima mostra a Bolzano, dove l’artista è nata e dove è nato il suo amore per la montagna.
Per maggiori informazioni www.deeccher.net
Riccarda de Eccher, bolzanina di nascita, si trasferisce poi a Udine.
Si accosta alla pittura in età matura, prediligendo la tecnica dell’acquerello.
Nonostante viva e lavori a Long Island, New York, ha come soggetto le Dolomiti, che ha molto amato e salito. Collabora con scrittori alla realizzazione di piccoli libri.

https://www.planetmountain.com/it/notizie/interviste/riccarda-de-eccher-la-montagna-lalpinismo-e-la-pittura.html

Proiezione del Film

G IV UNA CRESTA TRA GUERRA E PASSATO
di Fulvio Mariani e Mario Casella
Svizzera 2003/69’

Mercoledì 11.12 ore 18.00
Centro Trevi

 

a cura del CAI sezione di Bolzano

La spedizione, composta da sette alpinisti, tenta di scalare il Gasherbrum 4 - situato nella catena del Karakorum - proprio nei giorni in cui India e Pakistan sono sull’orlo di un conflitto nucleare. Il tentativo di salita termina a circa 7000 metri senza raggiungere la vetta. Un mancato successo che però passa in secondo piano rispetto al racconto che si intreccia con il passato - spedizione del 1958 con Cassin, Bonatti e Mauri - e presente, con immagini inedite del conflitto tra due Stati, combattuto fino a oltre 6000 metri di quota.

Il film sarà introdotto da Augusto Golin

Presentazione libro

Venerdì 13.12 ore 18.00
 

Centro Trevi

ALIMENTAZIONE IN ALTA QUOTA
con l'autrice dott.ssa Donatella Polvara


a cura della Biblioteca Claudia Augusta

Alimentazione in ambiente estremo nasce dall’esigenza di Donatella Polvara di scrivere un libro ricco di segreti e abitudini di alcuni avventurieri che hanno vissuto le condizioni estreme dell’alta quota e dell’ambiente polare, calcolando il proprio fabbisogno, i pro e contro
del cibo e dell’integrazione alimentare. Dai ghiacciai, dai crepacci e dalle vette, si torna a casa solamente con un’attenta preparazione al condizionamento fisico e all’alimentazione di precisione.

Evento 

Sabato 14.12 ore 18.00
 

Centro Trevi

Dacia Maraini presenta
DI PADRE IN FIGLIA


Moderazione Alberto Faustini

direttore dell’Alto Adige
 

a cura dell’Azienda di Soggiorno e Turismo
di Bolzano per “Un Natale di libri”

Primogenita di Fosco e della principessa e pittrice siciliana Topazia Alliata,
Dacia Maraini è tra le più conosciute scrittrici italiane. Ed è anche tra le più vendute. Ha firmato non soltanto romanzi di successo, quali, per esempio, L’età del malessere, La lunga vita di Marianna Ucria, Bagheria, Colomba, ma anche raccolte di poesie, saggi, opere teatrali, sceneggiature, conquistando molti dei più prestigiosi premi letterari, il Campiello, il Fregene, il Mondello e il Flaiano. Le sono state conferite due lauree honoris causa: negli Stati Uniti e all’università Orientale di Napoli.

Serata

Martedì 17.12 ore 18.00
 

Centro Trevi

Serata con Ingrid Runggaldier


MARY VARALE e
PAULA WIESINGER STEGER
UN 6° GRADO AL FEMMINILE


a cura del Soroptimist Club Bolzano-Bozen
in collaborazione con la Biblioteca Provinciale Claudia Augusta

Paula Wiesinger Steger:
”Non importa se è Hans ad andare come primo in cordata o io!“


Mary Varale:
“Questo giuoco d’equilibrio, questa certezza di sentirsi padrone di sé fino al punto di avere in pugno la propria vita e di portarla incolume alla vetta, questo predominio sui propri nervi, danno una gioia profonda e inesprimibile.”

 

Proiezione del Film

FOSCO MARAINI, IL MIRAMONDO
di Marco Colli e Alberto Meroni
Italia/Svizzera 2018/54’

Mercoledì 18.12 ore 18.00
Centro Trevi

 

a cura del CAI sezione di Bolzano

Fosco Maraini fu antropologo, viaggiatore, alpinista,
fotografo. Di origini ticinesi, nacque a Firenze e crebbe
fra i capolavori del Rinascimento. Un’attrazione
invincibile lo spinse, giovanissimo a Sud, in Sicilia e
in Oriente, in Tibet, sul Karakorum e in Giappone. Il
documentario rende omaggio alla vita di uno dei più
grandi etnologi ed esploratori italiani, raccontando la
sua passione per l’avventura e l’amore per ogni cosa
che incontrò sul suo cammino.

Il film sarà introdotto da Augusto Golin

 

agenda eventi mostra

 

LA MONTAGNA MI HA PERMESSO DI SODDISFARE

IL BISOGNO CHE HA

OGNI UOMO DI MISURARSI,

DI PROVARSI, DI SAPERE

CHE STRANO

ARRAMPICARE E'QUESTO:

SONO SOSPESO

SENZA ESSERE

AGGRAPPATO A NIENTE

GASHERBRUM IV - 1958

Verso la montagna di luce

LA FORZA NON E' UN DONO DI NATURA.

TE LA FAI LUNGO IL CAMMINO

LASSU'MI SENTIVO VIVO, MI SENTIVO VERO.

 

un ringraziamento a :

 
 

culturacaibz.